Regolamento

Medie

 

REGOLAMENTO Scuola Secondaria di Primo Grado

 

Il Regolamento intende guidare gli alunni ad acquisire un preciso stile di vita e di comportamento, affinché il tempo trascorso a scuola risulti realmente proficuo per la loro crescita.

 

  1. L’orario d’inizio delle lezioni è stabilito per le 8.00.
  2. La mancanza di puntualità ostacola il regolare inizio delle lezioni. Nessun alunno - se in ritardo - è ammesso in classe senza il permesso del Preside o di un docente da questi delegato, se si arriva oltre le 8.20 , non si può entrare in classe e bisogna aspettare l’inizio della seconda ora.
  3. Le lezioni terminano alle ore 13.40
  4. Il comportamento deve essere sempre corretto e rispettoso ed il modo di vestire ordinato e conforme alla divisa della scuola, che è obbligatoria.
  5. L’osservanza dell’orario e della divisa hanno un valore educativo importante, testimoniano il rispetto verso l’istituzione scolastica e la comunità educante ed influiranno sul voto di condotta.
  6. Non è consentito uscire dall’aula durante il cambio dell’ora, se non con il permesso del docente.
  7. È richiesta la frequenza regolare dei corsi. I genitori sono perciò tenuti a collaborare con la scuola per evitare assenze intenzionali e/o prive di serie motivazioni.
  8. Ogni alunno deve sempre portare a scuola il “Libretto Scolastico personale”, che sarà firmato dai genitori o da chi ne fa le veci, ed avrà valore solo dopo la firma del genitore timbrata e sottoscritta dalla Presidenza.
  9. Le assenze dalle lezioni devono essere giustificate dai genitori, o da chi ne fa le veci, sul Libretto Scolastico personale.

 

  1. Le giustificazioni delle assenze di durata superiore a cinque giorni (festività comprese), devono essere accompagnate dal certificato medico.Per la settimana bianca o altri viaggi prenotati da tempo, la famiglia può fornire una autocertificazione prima della partenza, in assenza di autocertificazione preventiva è sempre necessario il certificato medico.
  2. L’entrata e l’uscita fuori dall’orario scolastico, consentita solo per seri motivi, deve essere richiesta sul Libretto Scolastico personale ed autorizzata dal Preside. Gli alunni interessati devono sempre essere prelevati da un famigliare maggiorenne.
  3. Le eventuali impreparazioni alle lezioni ed il mancato svolgimento dei compiti, debitamente giustificati dai genitori sul Libretto Scolastico personale, possono essere accettati solo per seri motivi, e comunque, sempre a discrezione dell’insegnante.
  4. Gli alunni devono utilizzare correttamente le strutture e i sussidi didattici e comportarsi nella comunità scolastica con buona educazione e rispetto dell’ambiente: eventuali danni saranno addebitati a chi li ha procurati.
  5. All’interno delle aule e dei locali dove si effettua attività didattica, il telefono cellulare deve essere tassativamente spento, anzi di norma verrà ritirato all’inizio della prima ora e, successivamente, riconsegnato prima dell’uscita.
  6. La direzione non assume responsabilità per quanto gli alunni possano smarrire all’interno dell’Istituto.
  7. Gli alunni, per un corretto svolgimento delle lezioni, sono tenuti a portare sempre il materiale didattico necessario e/o richiesto, l’eventuale mancanza sarà annotata sul Registro Personale del Professore.
  8. Le modalità di comunicazione con gli alunni e le loro famiglie avverranno tramite colloqui prefissati nell’orario antimeridiano e - due volte l’anno - collegialmente in orario pomeridiano.
  9. Coerentemente con la proposta educativa dell’Istituto, gli alunni partecipano attivamente alle lezioni di religione ed alle iniziative di carattere formativo e religioso intese a favorire la sintesi tra fede, cultura e vita.

Il Preside

Prof. Donato di Donato